ICMM – Obiettivi Formativi

Indirizzo: INGEGNERIA CHIMICA, DEI MATERIALI E MECCANICA

Obiettivi Formativi

Obiettivo dell’Indirizzo è la formazione di un Dottore di ricerca in grado di proporre, condurre e portare a compimento un progetto di ricerca nel campo dello sviluppo concettuale, della progettazione, della realizzazione e della conduzione di processi relativi ai settori di interesse dell’industria chimica e di processo, dell’industria automobilistica e in generale della produzione manifatturiera. Un elemento essenziale del percorso formativo è l’inserimento del Dottorando/a all’interno di un gruppo di ricerca operante in uno nei Dipartimenti proponenti e attivo nel panorama scientifico nazionale e internazionale. Sulla base delle esigenze provenienti dal mondo della produzione e dei servizi, e con riferimento alla bibliografia internazionale più aggiornata nello specifico settore di indagine, il Dottore di ricerca seguirà un percorso formativo di tre anni alla conclusione del quale sarà in grado di:

  • individuare le informazioni necessarie allo sviluppo del progetto di ricerca;
  • programmare temporalmente l’attività di ricerca, individuando obiettivi intermedi e criteri per la verifica del loro raggiungimento;
  • valutare i costi del progetto di ricerca in relazione al suo sviluppo temporale;
  • analizzare e modellare virtualmente mediante, ad esempio, simulazione numerica al calcolatore;
  • raccogliere, attraverso apparecchiature di prova già disponibili o un’apposita apparecchiatura su scala di laboratorio o pilota (realizzata ex-novo o opportunamente modificata rispetto ad una già esistente), le informazioni sperimentali che risultassero eventualmente necessarie;
  • valutare criticamente i risultati ottenuti, interpretandoli con un modello quanto meno descrittivo e, possibilmente, anche predittivo;
  • trasferire su scala industriale i risultati delle proprie elaborazioni teoriche e sperimentali.

 

L’esperienza finora maturata ha dimostrato che figure in possesso delle competenze sopra descritte si inseriscono senza difficoltà nell’industria (sia in Italia sia all’estero) e negli Enti e Aziende pubblici o privati, e si inquadrano ai più elevati livelli in centri di ricerca, di progettazione e di produzione, anche con responsabilità gestionali e con sbocchi manageriali, inclusa in particolare la gestione di progetti di ricerca. Tale gestione include la preparazione di domande di progetto, conduzione del progetto nei suoi aspetti più tecnici e scientifici, la gestione dei rapporti con gli altri partner industriali ed accademici e la predisposizione delle rendicontazioni tecnico-scientifiche.

I dottori di ricerca formati dall’Indirizzo costituiscono, inoltre, il serbatoio a cui attingere per il ricambio dei docenti universitari, idealmente selezionando i migliori, compatibilmente con gli attuali criteri di reclutamento e con il problema della mancanza di una programmazione in merito.

I dottori di ricerca formati dall’Indirizzo costituiscono, inoltre, il serbatoio a cui attingere per il ricambio dei docenti universitari, idealmente selezionando i migliori, compatibilmente con gli attuali criteri di reclutamento e con il problema della mancanza di una programmazione in merito.